Abbiamo tutti bisogno di colori nella nostra vita, essi influenzano il nostro stato d’animo, ci rendono felici, ci danno energia e ispirano la nostra immaginazione. Per i viaggiatori, piccoli luoghi verniciati di colore possono essere trovati ovunque in Europa. Visionarli attraverso un paesaggio grigio può immediatamente sollevare lo spirito di un viaggiatore stanco, quindi quando avete bisogno di un po’ di carica seguite questi suggerimenti e scoprirete i più brillanti colori di tutta Europa.

Cinque Terre, Italia

Cinque terre Italia paesaggio

La nostra prima tappa ci porta in Italia, dove cinque piccoli villaggi si compongono formando le Cinque Terre, collocate lungo la costa ligure ripida e rocciosa come perle brillanti di una collana. Mentre i villaggi di pescatori di Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore erano una volta accessibili solamente a piedi o in barca, oggi possono essere visitati grazie a un’ impressionante ferrovia  che attraversa centinaia di gallerie, rivelando una vista indescrivibile sul Mar Mediterraneo durante il viaggio. Nei villaggi, alcune case sono come appollaiate in cima ad alcune rocce e sono separate tra dii loro solo da vicoli stretti. Nel 1997 le Cinque Terre sono diventate patrimonio mondiale dell’UNESCO, questo garantisce ai villaggi che resteranno nel loro stato originale.

Wroclaw, Polonia

Wraclaw Poland houses

Il prossimo mix di colori possiamo trovarli nella pittoresca Wroclaw, quarta città più grande della Polonia. Nel mezzo del centro storico di Breslavia, aristocratici e ricchi mercanti costruirono le loro case attorno alla medievale Plac Solny (‘Salt Square’) per mostrare il loro status. Le facciate delle case in stile rinascimentale sono abbellite con decorazioni e ornamenti. Questo gioco di colori continua nel mercato dei fiori che si svolge nella piazza, questi sono venduti e scambiati  tutto il giorno fino a tarda notte, la vendita ha luogo davanti al bellissimo vecchio e classico edificio  Stock Exchange, situato lungo la costa sud al lato della piazza.

Burano, Italia

Burano landscape

Ci troviamo di nuovo in Italia, questa volta per parlarvi della Laguna di Venezia e dell’ isola dei pescatori di Burano. Secondo la leggenda, i pescatori di Burano avevano le  loro case dipinte per differenziarsi dai vicini, in modo da poter trovare la strada di casa più facilmente ritornando la sera. Avvicinandosi all’isola, situata a mezz’ora da Venezia, è possibile vedere le case dei pescatori in lontananza, sembrano come essere state appena dipinte. Come Venezia, Burano è separata da diversi canali, e nel sole le case si riflettono nell’acqua, creando un magnifico gioco di colori e un vero paradiso per fotografi e pittori.

Júzcar, Spagna

Spain

Ora il posto più strano del nostro viaggio, il villaggio spagnolo di Juzcar. In Andalusia, in una regione conosciuta come il Pueblos Blancos (“villaggi bianchi”), tutte le 250 case degli abitanti brillano di una colorazione simile ai puffi, un intenso blu. Ed è proprio la tonalità dei puffi, la Sony Pictures infatti ha fatto in modo che il paese venisse dipinto di blu per la premiere del film “I Puffi 3D”. 9000 litri di vernice blu sono stati utilizzati per trasformare Juzcar nel villaggio puffo, non sono stati risparmiati neanche il municipio e la chiesa! Anche se Sony Pictures ha chiesto questa trasformazione, il borgo doveva ritornare ad avere i colori originali, tuttavia gli abitanti si rifiutarono. Il villaggio è diventato una calamita turistica: un puffo-supermercato è stato costruito e alcuni degli abitanti iniziano ad andare in giro per le strade travestiti da puffi…

Copenhagen, Danimarca

Copenhagen houses

Ultima città, ma certamente da non perdere: la fila di case lungo il Nyhavn di Copenaghen sono splendenti nella loro tonalità di rosso, giallo, blu, ocra e verde. Non solo le case sono colorate, le navi storiche legate al porto (ora utilizzate per lo più come piccoli musei) completano il quadro marittimo. Troverete un ristorante, bar o caffè in quasi ogni vecchia casa sparsa lungo il Nyhavn, ma a volte possono essere abbastanza costosi, per questo potreste anche scegliere di bere la vostra birra sul molo, circondati dall’atmosfera del posto. In alternativa, potete godervi la vista durante una gita in barca intorno al porto e lungo alcuni dei numerosi canali di Copenaghen.