Dal 2001 i diritti degli omosessuali e l’uguaglianza in tutta Europa sono migliorati a passi da gigante. Solamente quest’anno, nel mese di marzo, i primi matrimoni gay hanno avuto luogo nel Regno Unito, la Gran Bretagna è quindi diventata il sedicesimo paese al mondo a riconoscere le relazioni tra omosessuali a livello legale. Proporzionale alla gioia per l’uguaglianza del matrimonio, arriva lo stress derivato da quest’ultimo: scegliere l’anello, il luogo e se ingaggiare qualcuno per fare un karaoke (la risposta è “no”). Per facilitare almeno una di queste preoccupazioni, abbiamo stilato una lista dei luoghi europei più romantici per le coppie dello stesso sesso. L’ obbiettivo non era prendere in considerazione solamente lo spirito della città in sé per sé, ma selezionare le capitali che fanno attenzione a “proteggere” questo tipo di diritti. Speriamo che tutto questo informi e ispiri tanti giovani a fare il grande passo!

Roma

Rome’s Trevi Fountain Source: Flickr, Evan Blaser

Rome’s Trevi Fountain Source: Flickr, Evan Blaser

Nel corso degli anni, la nostra terra, oltre ad essere stata incoronata regina della pasta e della pizza, si è guadagnata il titolo di “Miss Passione”, diventando così una delle mete preferite per numerosi viaggiatori gay (come non citare Oscar Wilde e Lord Byron?). Tuttavia, l’Italia è l’unica nazione dell’Europa occidentale che non offre alcun tipo di riconoscimento giuridico per quanto riguarda le relazioni omosessuali. Dove i turisti gay scelgono di spendere i loro soldi spetta a loro, ma decidere di andare in vacanza in Italia è una bella dimostrazione di sostegno nei confronti dei 6 milioni di cittadini omosessuali italiani.

Gli atti sessuali tra lo stesso sesso sono stati resi legali dal 1890, ma accade ancora che questi non vengano visti di buon occhio, come se fosse una questione di religione o qualcosa che vada contro la moralità: ai cittadini omosessuali non è stata offerta alcuna protezione giuridica fino al 2004, quando alcune regioni hanno cominciato a fare passi significativi per quanto riguarda i diritti dei gay.

Sappiamo che, date queste informazioni, sarà uno shock realizzare che l’Italia rappresenta una delle nazioni con alcune delle località più romantiche d’Europa. Spesso votata come la meta più bella del mondo, innumerevoli città di questo paese sono perfette per poter fare una proposta di matrimonio. Tra le città più gettonate troviamo Roma che, con i suoi numerosi monumenti iconici, è di certo una delle città più romantiche al mondo: la Fontana di Trevi, Il Giardino degli Aranci, Villa Borghese e la Villa di Trivoli D’Este, oltre alle circa 500 fontane sparse per tutto il territorio. Nessun viaggio in questa città è completo aver attaccato un lucchetto con su scritti i due nomi degli innamorati durante una romantica passeggiata serale sull’ illuminato Ponte Milvio.

Coloro che trovano Roma un po’ troppo smileata, possono di certo apprezzare la città di Bologna o Palermo, conosciuta anche come la capitale gay d’Italia.

Barcellona

Sunset in Beautiful Barcelona. Source: Flickr, N Rasmussen

Sunset in Beautiful Barcelona. Source: Flickr, N Rasmussen

Spesso votata come una delle destinazioni europee più visitate dai turisti gay, Barcellona, “la più bella città della Spagna”, è di certo una delle destinazioni migliori. Basta passeggiare per la città per scoprire una moltitudine di pittoresche architetture e di numerosi monumenti iconici romantici, sono di facile accesso ed esteticamente unici (vedi ad esempio la Sagrada Familia o il Quartiere Gotico). Parlando dei percorsi al di fuori della città, gli antichi giardini di Barcellona, Parc del Laberint d’Horta, sono davvero mozzafiato: questo parco, che risale al 19° secolo, è particolarmente romantico. Per quelli più avventurosi consigliamo di noleggiare un’ auto e dirigersi a nord verso il bunker del Carmelo, una fortezza abbandonata dopo la guerra civile spagnola. Anche se tutto questo può sembrare molto poco romantico, questi bunker godono di una fantastica vista panoramica su tutta la città.

Londra

The Iconic London Eye. Source: Wikimedia Commons, Diliff

The Iconic London Eye. Source: Wikimedia Commons, Diliff

Ospita la più grande comunità gay d’ Europa e con orgoglio si verificano ogni anno un’ ondata di matrimoni grazie alla sua recente legge che permette l’unione legale tra persone dello stesso sesso: Londra è di certo una delle migliori città europee per quanto riguarda il lato etico delle coppie gay.

A differenza di molte altre destinazioni alternative, ci sono pochissimi annunci di alloggi gay-friendly nella capitale britannica, ma nonostante questo non è necessario segregarsi: consigliati i quartieri di Soho o, più recente, Vauxhall (VoHo), per coloro che desiderano sperimentare gli aspetti più appariscenti della città, se volete passare il vostro tempo in un luogo prettamente romatico potete scegliere di fare una gita in barca sul Tamigi o in barca a remi sul Serpentine dentro Hyde Park. La città vanta delle viste panoramiche davvero spettacolari, solo per citarvi qualche nome: lo Shard, il London Eye, una vista sul paesaggio urbano di Primrose Hill o salire in cima al Monumento al grande incendio di Londra. Molti luoghi unici storici sono disponibili per una visita privata, come ad esempio il The Lookout a Hyde Park.

Parigi

Lovelocks on Pont des Arts, Paris. Source: Wikimedia Commons, Disdero

Lovelocks on Pont des Arts, Paris. Source: Wikimedia Commons, Disdero

Ovviamente la soprannominata “Città delle Luci” non poteva mancare nella nostra selezione: qui, dal maggio del 2013, i matrimoni tra persone dello stesso sesso sono ufficialmente legali. Per parlare di panorami possiamo sicuramente citare l’ evidente bellezza della Torre Eiffel, anche la meno conosciuta Torre di Montparnasse e il Parc de Belleville offrono una vista spettacolare e un tocco veramente molto romantico. La piazza Vert Galant, noto anche come posto dove “gli innamorati amano indugiare”, è un parco sorprendentemente tranquillo in mezzo al trambusto della città. La sua estremità occidentale è situata sulle rive del fiume Senna, che può essere attraversato grazie al Pont des Arts, un’altra struttura completamente coperta dai lucchetti lasciati dagli amanti. Se volete decisamente allontanarvi dalla folla, il Canal de l’Ourcq al nord-est della città è la scelta più adatta: si estende per 110 chilometri, oltre ad essere presenti tantissimi ristoranti galleggianti, avrete la possibilità di noleggiare una barca. Ci sono pochi giardini o monumenti parigini che si prestano bene a momenti romantici, ma in questo caso l’unica soluzione è evitare la folla.

Amsterdam

Illuminated Amsterdam. Source: Wikimedia Commons, Massimo Catarinella

Illuminated Amsterdam. Source: Wikimedia Commons, Massimo Catarinella

Se si pensa a questa città di certo il romanticismo non è la prima cosa che traspare, ma i suoi bellissimi canali che ricordano Venezia, i tanti spazi aperti per passeggiate incantevoli con la bicicletta o in tandem e, il fatto che l’ Olanda è stato il primo paese nel 2001 a legalizzare il matrimonio omosessuale, siamo felici di sostenere che la città è decisamente uno dei luoghi ideali per una fuga appassionata. Per delle visite culinarie e allo stesso tempo panoramiche vi consigliamo la Twenty Third, un elegante cocktail bar al 23 ° piano del famoso Hotel Okura, l’hotel vanta cinque stelle e può essere l’ideale per coloro che cercano di trattare una persona in modo speciale. Un’altra tappa turistica può essere il NDSM Werf, vecchia nave, ora sede di un bar atmosferico, che gode di una splendida vista su tutta la città durante il tramonto. Pllek Amsterdam, una spiaggia artificiale, offre un ambiente unico e romantico, insieme a Hannekes Boom, un bar sul lato del canale caldo ed eccentrico. I canali stessi sono belle per le passeggiate di sera, come è Vondelpark, nel sud-ovest della città.