Probabilmente siete stati a Londra o avete trascorso la vostra più bella vacanza in una delle tante spiagge della Spagna. A giugno avete deciso di intraprendere un viaggio attraverso le campagne italiane o siete stati portati via da una fuga romantica in Francia. Vale assolutamente la pena esplorare queste destinazioni, ma qualche volta succede che a causa dei tantissimi turisti alcuni di questi luoghi perdono la loro anima. Per questo motivo abbiamo deciso di invitarvi ad esplorare anche altri luoghi: ecco alcune delle nostre destinazioni europee sottovalutate di quest’anno.

Ungheria

Ungheria

Ungheria

Nonostante le sue rinomate terme e gli spettacolari edifici del Parlamento, situata nel cuore dell’Europa centrale, l’Ungheria rimane in gran parte sottovalutata come meta turistica. Per i viaggiatori che hanno un budget limitato è la scelta migliore che  si possa fare, ma al di là dei prezzi bassi, i suoi meravigliosi paesaggi pittoreschi sono uno dei suoi più grandi punti di forza. Anche se soffocata in qualche modo dai resti del suo passato sovietico, la bellezza naturale del paese vi stupirà. Dalla città di Budapest alla campagna selvaggia, i paesaggi mozzafiato da visitare in lungo e in largo sono la patria di alcune delle persone europee. Fate un giro tra i vigneti di Tokaj rinomati per i loro deliziosi vini o provate qualche pezzo di marzapane per ottenere un vero assaggio della cultura nazionale.

Ucraina

Ucraina

Ucraina

L’ Ucraina è stata più volte fonte di discussione ultimamente a causa dei vari disordini politici interni, ma non si può non inserire questo paese nella vostra lista personale di viaggi solo a causa di questo motivo. Lviv e Kiev rimangono stupefacenti come sempre, soprattutto durante le ore notturne, e se sei un appassionato della natura, certamente potrete mettere lo zaino in spalla e attraversare le steppe del Mar Nero. Visitare una banya, dove hanno luogo le terme tradizionali, per una vacanza rilassante o imbattersi in escursioni a piedi o sci attraverso le splendide montagne dei Carpazi per una scarica di adrenalina.

Slovenia

Slovenia

Slovenia

Affascinante e tradizionale, la Slovenia è una sorta di paradiso in terra per gli amanti della natura, sia in inverno che in estate. Sia che tu stia un appassionato di rafting e vuoi attraverso le Alpi Giulie o che ti piaccia la speleologia e tu voglia visitare la regione della Carniola Interna-Carso, questo paese ha questo e molto altro da offrire in termini di viaggi-avventura. Per non parlare delle persone amichevoli: gli sloveni sono rinomati per la loro generosità, se ti si rompe l’auto o se hai bisogno di un posto dove dormire vi verrà offerto di tutto, addirittura anche un Ćevapčići.

Georgia

Georgia

Georgia

Questo piccolo paese nel cuore della regione del Caucaso vi farà sognare. Da i posti storici fino ad arrivare a destinazioni eccentriche e paesaggi mozzafiato, la Georgia è ricca di bellezze naturali e culturali. Questa è stata la prima nazione ad emergere dal comunismo dopo il crollo dell’Urss, è diventata subito dopo un oasi di sviluppo per i turisti che desiderano evitare le più tradizionali e scontate mete europee. Prova la degustazione di vini in campagna o le escursioni attraverso le montagne del Caucaso, sarete a contatto con uno straordinario patrimonio culturale della nazione.

Montenegro

Montenegro

Montenegro

Montenegro, perla del Mediterraneo, è un paese piccolo ma meraviglioso che vanta sia montagne mozzafiato che una bella costa. Ricco di siti del patrimonio naturale:  il Parco Nazionale del Durmitor o la Baia di Kotor, sono perfetti per qualsiasi tipo di turista. Sia che preferiate le attività all’aria aperta o in luoghi chiusi, esplorazione di territoriti naturali o urbani, la natura pura del Montenegro è di una bellezza unica e di sicuro vi lascerà a bocca aperta. Visita la Kotor Bay appena dopo l’alba o prova il rafting attraverso il canyon del fiume Tara. E la cucina locale, una via di mezzo, tra la cucina ungherese, croata e italiane, è sorprendentemente deliziosa e da non perdere!