In questo numero di Unpacking Travel, la sezione del blog in cui vi aggiorniamo sulle novità dal mondo dei viaggi e del turismo, la classifica delle compagnie aeree più puntuali al mondo, i luoghi che stanno scomparendo e vale la pena visitare questo anno. Un lungo viaggio in Vietnam, la foto di un edificio di Renzo Piano (a voi scoprire quale), un video dei templi di Bagan e tanto altro.

Notizie in breve:

Le ultime notizie dal mondo dei viaggi e del turismo, per rimanere sempre aggiornati su quello che accade:

  • Oag (Official Airline Guides) ha stilato la classifica delle compagnie aeree più puntuali al mondo. Sul podio con una puntualità almeno del 90%: Air Baltic, la compagnia di bandiera lettone, Hawaiian Airlines e Austrian. Molte le compagnie europee nelle prime posizioni, tra queste Iberia, Norvegian Air Shuttle e KLM rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto. Nelle ultime posizioni, stranamente, si colloca Japan Airlines.
  • Vueling pensa già all’estate e introduce per la bella stagione una nuova rotta, Firenze-Olbia con due voli settimanali da giugno a settembre. Il collegamento è il quattordicesimo della compagnia dallo scalo di Firenze, con destinazioni sia in Italia che in Europa.
  • Ci sono lingue a rischio d’estinzione, ma anche luoghi che stanno per scomparire, sono 14 in tutto il mondo secondo la classifica stilata dal Daily Telegraph. In Europa i siti da visitare il prima possibile sono Venezia e la pista Streif a Kitzbühel in Austria.
  • Raggiungere l’aeroporto di Roma-Fiumicino è diventato più semplice. Trenitalia ha introdotto quattro treni Frecciargento, alta velocità, per collegare l’aeroporto principale della capitale con le città di Bologna, Padova, Firenze, Roma.

Viaggio della settimana

Questa volta non ci poniamo limiti e seguiamo Claudia di Travel Stories in Vietnam. Un viaggio lungo un mese intero, che per lei è iniziato da poco, ha visitato la capitale Hanoi, con il Quartiere Vecchio, i musei e le pagode. Si è concessa due giorni di relax facendo il giro delle isolette che compongono la Baia di Halong, una delle meraviglie del mondo. E sta per proseguire in autobus (una serie) per la cittadina di Ninh Binh e le risaie di  Tam Coc. La raggiungiamo (almeno virtualmente) e con lei andremo a Dong Hoi, nelle cui vicinanze si trova Phong Nha Cave, la più grande caverna del Vietnam, Patrimonio dell’UNESCO dal 2003. Poi sarà la volta dell’antica capitale di Huè e di Danang, terza città del Vietnam. Una delle città che Claudia aspetta con ansia di esplorare è Hoi An (Faifo) e noi abbiamo fiducia in lei. Poi ci spingeremo ai templi di Quy Nho e poi a Dalat nelle Highlands Centrali. Concluderemo il viaggio con un po’ di vita da spiaggia a Mui Ne, qualche giorno a Ho Chi Minh City (la vecchia Saigon) e infine il Delta del Mekong. Potete seguire le avventure di Claudia sul suo blog o sui social con l’hastag #ClamoreInVietnam.

App della settimana

L’app della settimana è una di quelle di cui come viaggiatori non si può fare a meno: Hyperlapse. E’ un’applicazione di Istagram che permette di fare video di alta qualità in slow motion. E’ disponibile in versione iOS, e presto lo sarà anche per Android e Windows phone. Diventa una feature aggiuntiva della fotocamera del vostro smartphone, dando anche la possibilità di decidere la velocità dei propri video. Anche se avete a disposizione solo il vostro smartphone con questa app i vostri viaggi saranno documentati con bellissimi video facilmente condivisibili.

Foto della settimana

Omio: Unpacking Travel: Numero 8 - Basilea, fondazione Beyeler

Fondazione Beyeler

Alessandra di Va’ a quel paese ci regala questa fotografia della Fondazione Beyeler a Riehen, nei dintorni di Basilea. Uno scorcio dell’edificio progettato da Renzo Piano, dove l’architettura e gli spazi verdi sono un tutt’uno nel tentativo di esaltare le opere d’arte moderna e contemporanea custodite nella fondazione. La fondazione Beyeler e il museo Tinguely, di Mario Botta, sono solo due dei motivi che spingono a visitare questa città Svizzera che Alessandra ha inserito tra i #traveltips2015, scoprite gli altri sul suo blog.

Destinazione della settimana

La destinazione della settimana è Stoccolma, una delle città dove si potrebbe passare l’inverno in Europa. A farci da guida è Misa Urbano, guestblogger di Fraintesa, che l’ha visitata nel mese di dicembre. Superato lo shock iniziale del freddo, siamo ben sotto lo zero, è stata colpita dalla bellezza della città, un amore a prima vista, e dall’aria pulita e fresca che si respira. Misa consiglia di visitare tre musei dell’isolotto di Djurgarden: lo Skansen, il più antico museo all’aperto del mondo, il Vasa Museet e il moderno ABBA Museet. Invece tra i quartieri da non perdere raccomanda di esplorare Gamla Stan, la città vecchia, e Norrmalm l’area commerciale della città con le botique più alla moda, negozi di design e una terrazza panoramica.

Video della settimana

Questa settimana vi proponiamo anche un video, Simona di FringeInTravel ci porta alla scoperta della Valle dei Templi di Bagan nel regno del Myanmar, in Birmania. Un sito originariamente costituito da più di 13.000 templi, di cui ne rimangono solo 2.800. Un luogo che come dice Simona è difficile descrivere a parole … buona visione!


Bagan è uno di quei luoghi che ti rende fiero di appartenere alla razza umana” Tiziano Terzani

Post della settimana

Mariangela di Che libro mi porto ci porta a Varese ad ammirare gli scatti dell’America on the road del famoso regista Wim Wenders. Fotografie degli Stati Uniti che vanno dalla fine degli anni Settanta al 2003, soprattutto paesaggi, architetture e strade, che il regista di Il Cielo sopra Berlino ha visto e fermato su pellicola durante i suoi anni americani. Una mostra di Villa e Collezione Panza a Varese che si può visitare fino alla fine di marzo, per viaggiare con le immagini e riflettere sull’impatto dei paesaggi sulle nostre vite.

Blog del mese

Omio: Unpacking Travel: Numero 8 - Buttermere

Flickr: Les Haines

Questa settimana Giovi e Gianluca di Emotion Recollected in Tranquillity ci guidano nell‘esplorazione del Parco Nazionale del Lake District in Inghilterra e degli artisti che qui hanno soggiornato. Si parte da Windermere, che si può raggiungere in treno, poi ci si sposta a Keswick e il suo lago, dove ha vissuto per un periodo il poeta Coleridge. A soli 25 minuti di autobus da Buttermere si trova Cockermouth, il villaggio dove hanno abitato  Wordsworth, la cui casa è visitabile, e Fletcher Christian, l’ufficiale degli ammutinati del Bounty. Il giorno dopo si può prendere l’autobus per arrivare a Buttermere, dove Wordsworth faceva lunghe passeggiate contemplative. E poi si può concludere con il Bassenthwaite Lake.  Il periodo migliore è forse l’estate per visitare questa zona, ma come dicono i nostri blogger del mese se si parte preparati vanno bene tutte le stagioni.

L’immagine che illustra il post è di Hector Melo A., da Flickr

Ti è piaciuto Unpacking Travel? Vuoi aggiungere qualcosa? Puoi farlo su twitter @GoEuroIT utilizzando l’hashtag #UnpackingTravel