Rilassarsi

Benvenuti nell’ultimo numero del magazine The Window Seat. Questo mese è il momento del “relax”: ci concentreremo sui luoghi dentro e fuori la città, per trovare un po’ di meritata tranquillità.

A Budapest ti aspetta un'atmosfera unica. Credit: Shutterstock

Budapest: una guida alla città

La Parigi dell’est seduce i visitatori grazie alla sua architettura barocca, alle straordinarie spa e all’atmosfera originale.

Ogni anno, la capitale dell’Ungheria attira moltissimi visitatori. Budapest è una città piena di personalità, caratterizzata da monumenti strabilianti, una gastronomia allettante e un costo della vita nella media.

Il miglior modo di visitare la Parigi dell’est, creata nel 1873 unendo Buda, Óbuda e Pest, è facendo una gita in barca sul Danubio, il secondo fiume più lungo d’Europa.

2.000 anni di storia turbolenta hanno lasciato il segno su questa città: dall’occupazione turca al dominio asburgico fino ai moti rivoluzionari del 1848. Oggi, un monumento commemorativo formato da 60 paia di scarpe posizionate su una banchina del Danubio serve a ricordare il periodo buio dei pogrom contro gli ebrei, avvenuti durante la Seconda guerra mondiale.


Il passato di questa città, tuttavia, non è completamente ammantato di tristezza: Budapest è stata la terra natia di molti artisti e celebrità, come Harry Houdini, Ernő Rubik (l’inventore del cubo di Rubik) e Robert Capa, il fotoreporter che documentò diverse guerre del Novecento e fondò insieme ad altri l’agenzia fotografica Magnum.

Goditi una vista degna di nota su Budapest dal Bastione dei Pescatori. Credit: Shutterstock

Dove mangiare

La regina indiscussa della cucina ungherese è la paprika, la base di molti piatti tradizionali del Paese, che vengono preparati nella tradizionale bogrács (una sorta di paiolo usato per cucinare).


Se visiti la città, devi assolutamente provare un buon gulyásleves (goulash). Gli ingredienti principali della ricetta tradizionale sono stufato di manzo, cipolle, aglio, concentrato di pomodoro e paprika, ma la variante con crauti e carne di maiale, il Szegedin goulash, gode di popolarità.

I Lángos sono lo spuntino perfetto da gustare mentre si passeggia: puoi acquistare queste focacce farcite con panna acida e formaggio in qualsiasi angolo della città, oppure al mercatino di street food Karaván. Se invece desideri provare una selezione di autentici piatti ungheresi, devi assolutamente visitare il Mercato centrale, dichiarato Patrimonio Universale dell’UNESCO nel 1897.


Naturalmente, andartene senza aver provato nemmeno un dolcetto sarebbe un vero peccato. Potrai farlo al Café Gerbeaud, una tradizionale bottega del caffè interamente decorata in stile guglielmino: stucco, candelabri e arredamento in legno ti faranno fare un tuffo nel passato. Ti consigliamo di provare la torta Dobos, realizzata con crema al burro e cacao e decorata con pan di spagna ricoperto di caramello.

Cosa fare

Budapest offre una moltitudine di cose da fare e vedere. Lo splendido parlamento neogotico, con le sue 365 torrette ideate da Imre Steindl, è situato su una banchina del Danubio e di sera la sua bellezza viene ulteriormente esaltata grazie all’illuminazione. 

Il ponte più antico di Budapest, lo Széchenyi Lánchíd, è un’altra attrazione perfetta per scattare foto indimenticabili: è una struttura meravigliosa sia di giorno che di notte. Prima che venisse costruito nel 1849, Buda e Pest erano connesse con un ponte su chiatte.

La vista più sensazionale sulla città, però, la regala il Bastione dei pescatori. Questo monumento neoromanico, completato nel 1905 circa, è ammirabile dal palazzo del Parlamento. Un tempo dimora dei regnanti, la struttura oggi ospita la Galleria nazionale ungherese, il Museo storico di Budapest e la Biblioteca nazionale.

Che cosa sarebbe Budapest senza i suoi celebri bagni termali, come gli incredibili bagni Gellért? Questa struttura aprì i battenti nel 1918 e sorprende i visitatori grazie all’architettura in stile Art Déco e alla sua galleria dedicata all’Art Nouveau. 


Al giorno d’oggi, il Quartiere ebraico è l’attrazione principale per i giovani creativi e gli artisti. Qui, oltre a moderne opere di street art, è possibile visitare i celebri ruin pub, il più noto dei quali è Szimpla Kert. Potrai ballare al ritmo della musica elettronica tra le mura dilapidate di questi luoghi affascinanti, sorseggiare un cocktail e perderti tra le tante installazioni artistiche. Vuoi un consiglio? Acquista una stampa ad acquerello di Budapest da Gábor Vitáris: è il souvenir perfetto per ricordarti del tuo soggiorno nella Parigi dell’est.

Dove dormire

Maison Bistro & Hotel
Il Maison Bistro & Hotel è situato all’interno di una struttura barocca del XVIII secolo e dispone di 17 camere. Nella Petite Maison vi sono inoltre otto camere moderne e spaziose che danno sul giardino. La combinazione di arredamento antico e moderno è a dir poco affascinante, mentre la colazione continentale offerta dall’hotel ti farà iniziare la giornata con il piede giusto.

Queen’s Court Hotel & Residence
Al Queen’s Court Hotel & Residence la parola d’ordine è una sola: comodità. Le 74 suite e gli appartamenti, spaziosi e caratterizzati da un design ideato appositamente per ciascuno, sono dotati di letto queen o king size, bagno e cucina in stile classico. La spa in stile rétro dispone di una piscina al coperto, sala fitness e sauna, e offre inoltre ai visitatori diversi trattamenti di bellezza.