Ringiovanire

Benvenuti al sesto numero di The Window Seat. Questo mese, mentre l’inverno va terminando, usciamo dall’ibernazione per ringiovanire mente, corpo e anima.

Viva Hollywood! Los Angeles è una delle città più visitate al mondo. Credit: Gerson Repreza/Unsplash

Los Angeles: una guida della città

Vuoi un assaggio di California? È sempre il momento giusto per fare un salto a Los Angeles

Esiste una città al mondo più perfetta di Los Angeles? Con il suo clima idilliaco e il suo ritmo rilassato, LA non è solo una città cosmopolita affacciata sull’oceano, con strade e marciapiedi fiancheggiati da palme, chilometri di percorsi per fare hiking e innumerevoli onde da surfare. È anche un hub di creativi e pionieri della tecnologia e un melting pot di culture provenienti da tutto il mondo. E se ancora tutto questo non fosse abbastanza, immagina ristoranti innovativi, gallerie, musei di arte contemporanea e una vita notturna decisamente elettrizzante: L.A. ti offre tutto questo.

Certo, la Città degli Angeli è famosa per lo sfarzo e il glamour di Hollywood, e la sua ossessione per i centrifugati, i detox, lo yoga e la spiritualità è spesso materia di ironia, ma non si può negare che L.A. sia in grado di stregare tutti quelli che la scoprono.

La cosa più importante da sapere su L.A. è che non è una città, bensì una metropoli urbana in continua espansione, che al suo interno racchiude diverse città. Ciascuna di esse – West Hollywood, Downtown, Beverly Hills, Silver Lake, Santa Monica, Venice e Malibu – hanno personalità distinte e richiedono tempo per essere esplorate. La domanda da porsi non è cosa fare, ma quale versione di L.A. vuoi scoprire durante la tua visita.

Dove mangiare

Los Angeles ti offre i ristoranti più chiacchierati d’America, in grado di soddisfare ogni possibile esigenza alimentare e dietetica. Forse mancano le stelle Michelin, ma le migliori esperienze culinarie di L.A. sono ciò che rende unica la cucina californiana: troverai molti piatti vegetariani innovativi, realizzati con ingredienti freschi e di qualità e con un’attenzione particolare alla salute. C’è qualcosa nel vivere in una metropoli calda e soleggiata che fa desiderare a tutti di sentirsi e mostrarsi al meglio.

Café Gratitude è la quintessenza dell’esperienza californiana. Un locale vegano dove ogni piatto è un’affermazione di sé o di ciò che si vorrebbe essere: connesso, potente, puro, bello. A ognuno il suo! Gjelina serve tutto, inclusa la pizza, ma la sua caratteristica principale è il fatto di aver inaugurato un nuovo tipo di cucina vegetariana all’avanguardia in pieno mood “cali”. Non è facile riuscire a trovare un tavolo disponibile in questo ristorante amato dalle persone del luogo, quindi vieni all’orario di apertura e punta ad ottenere un tavolo nel patio sul retro.

Le ampie vedute dell’oceano di Malibu Farm si gustano al meglio con davanti un bicchiere di sangria bianca o un calice di rosè. I piatti semplici, deliziosi e di “provenienza consapevole” riflettono i sapori della costa californiana, e anche l’atmosfera bohémien del caffè è decisamente in mood “cali”.

Alfred Coffee è il caffè più alla moda e più “Instagram friendly” di L.A.: qui troverai influencer, gioventù cool e celebrities. Ogni tazza di caffè di Alfred è un momento di lifestyle losangelino, perfetto da immortalare su Instagram.

Cosa fare

Con infiniti giorni di sole, non c’è da meravigliarsi che tutti si dirigano in spiaggia nel loro giorno libero. Credit: Dane Deaner/ Unsplash

L’Hollywood Sign è una di quelle mete iconiche da non perdere a L.A. Ci si arriva con una fantastica escursione – preferibilmente al mattino – attraverso uno dei più grandi parchi urbani d’America, Griffith Park, e le montagne di Santa Monica: la fatica sarà ricompensata con alcune delle viste più spettacolari di L.A.

Abbot Kinney Boulevard a Venice è un posto ideale per trascorrere un pomeriggio decisamente diverso dal solito. Dopo aver passeggiato tra i negozi bohemien, sorseggiando un latte d’avena ghiacciato, scopri i canali di Venice – una vera e propria chicca – e goditi la famosa Venice Beach al tramonto: qui troverai pattinatori, culturisti, chiromanti e venditori ambulanti di tatuaggi, henné, cristalli e molto altro ancora. Oppure puoi noleggiare una bicicletta e sfrecciare sul lungomare che da Venice arriva a Santa Monica.

Il molo di Santa Monica dopo il tramonto è in grado di portarti indietro nel tempo e piacerà molto al tuo bambino interiore. Il parco divertimenti con la ruota panoramica e lo zucchero filato sembra un set cinematografico… e dato che sei a LA LA Land non puoi che continuare a scattare selfie.

Il Bungalow è il luogo ideale per rilassarsi con un cocktail in mano. Un locale notturno stravagante dove succede sempre qualcosa di interessante e che sembra più una villa sulla spiaggia che un bar: dentro troverai un biliardo, tavole da surf vintage e naturalmente avventori decisamente cool.

Se ti stanchi della spiaggia, prendi la linea Expo Line Metro – recentemente ampliata – per esplorare la scena artistica a Downtown. Il Broad, il museo contemporaneo di 11.000 metri quadrati che vanta una collezione di 2.000 opere tra cui pezzi di Warhol e Koons, è una grande attrazione. L’ingresso è gratuito ma è meglio prenotare un biglietto online per evitare lunghe code.

Dove dormire

West Hollywood Edition

Il West Hollywood Edition è l’emblema della raffinatezza rilassata della California. Novità sul Sunset Boulevard nonché prima proprietà di Ian Schrager sulla West Coast, l’hotel è stato progettato dall’architetto britannico John Pawson e rende omaggio alla California del Sud, con piante indigene californiane, colori neutri, grandi vetrate e atmosfera minimalista. Il bar sul rooftop dell’hotel è un must non solo per i cocktail, ma anche per le viste panoramiche che spaziano da Hollywood Hills a Downtown fino all’Oceano Pacifico. L’intimo nightclub nel seminterrato, il Sunset, ospita DJ set che trasmettono lo spirito della Sunset Strip negli anni ’60 e ’70 ed è una combo irresistibile di cocktail artigianali e musica di tendenza. Il West Hollywood Edition è un hotel alla moda che trova il giusto equilibrio tra lusso e gioventù, perfetto per i millennial ossessionati da Instagram.

Surfrider

Il Surfrider potrebbe essere definito un posto da lusso a piedi nudi. È un ex motel trasformato in hotel a Malibu che sembra più una casa sulla spiaggia. È allo stesso tempo super elegante e super semplice, con camere ariose e invase dalla luce, letti personalizzati, lenzuola italiane, vista sull’oceano, amache, accappatoi per rilassarsi e un minibar fornito di prelibatezze locali della California. Puoi trascorrere la giornata in spiaggia, rilassarti sulla terrazza sul tetto riservata agli ospiti o noleggiare una tavola da surf e imparare a cavalcare le onde. Se hai fame, mentre sei in spiaggia ti basterà scrivere un messaggio con il tuo ordine e lo staff dell’hotel ti porterà il cibo direttamente in riva all’oceano.