Festività

Benvenuti al terzo numero di The Window Seat. Questo mese è dedicato alla stagione delle “feste”, con tante storie e consigli per festeggiare con la famiglia e gli amici in piena tranquillità.

Case a graticcio fiancheggiano le strade a Strasburgo, in Francia. Credit: EyeEm

Strasburgo: dove mangiare, cosa fare e dove soggiornare nella “Capitale del Natale”

Lasciati incantare dal fiabesco capoluogo dell’Alsazia

Strasburgo è una città dalla bellezza unica. Situata lungo il confine tra la Francia e la Germania, questa città elegante si contraddistingue per il tripudio di case l’una a fianco all’altra, di origine medievale e circondate da fiori colorati. Le vie acciottolate si perdono in un mosaico di canali, chiese, fiumi e piazze. Nel precorrerle, si proverà da subito una sensazione unica di felicità. La città, tuttavia, presenta anche zone più ampie e cosmopolite: la sede del Parlamento europeo, ad esempio, sorge in un’area sofisticata che si inserisce al meglio nell’architettura cittadina.

Sicuramente parte del divertimento, in una vacanza alla scoperta di Strasburgo, è notare le sue peculiarità architettoniche, che s’inseriscono in un quadro bizzarro ma al contempo armonioso.
Passeggiando per il centro di Strasburgo –il Grande-Île, patrimonio dell’Unesco, circondato dal fiume Ill e dal Canal du Faux-Rempart–, è possibile notare subito l’architettura delle abitazioni, che risale a un periodo compreso tra il XVI e il XVII secolo. Dirigiti verso il centro storico, lungo il fiume e nel quartiere Petite France: potrai andare alla scoperta di palazzi e case costruiti nel 18esimo secolo in stile francese.

Seguendo l’acciottolata Rue Merciére si può raggiungere invece la bellissima cattedrale romanico-gotica; qui potrai salire 332 gradini sino a raggiungere la cima per ammirare il panorama sulla Foresta Nera, capace di regalare uno straordinario scenario. Questa è una delle cose più belle che puoi fare a Strasburgo, ne vale realmente la pena! Ad accoglierti fuori dalla chiesa, troverai la bellissima piazza della cattedrale, che è anche la sede dei più grandi e popolari mercatini di Natale in tutta l’Europa.

Il centro di Strasburgo è patrimonio mondiale dell’UNESCO. Credit: Adam Batterbee

Dove mangiare

Per riuscire ad assaporare al meglio la vera cucina di Strasburgo e della regione dell’Alsazia, in generale devi pranzare o cenare in uno dei suoi locali tipici. Entrando in uno dei suoi pub, potrai trovare i tavoli e le panche in legno scuro e degustare la cucina alsaziana, che presenta piatti a base di carne e pesce. Uno dei piatti più classici da provare è il Choucroute. Si tratta di una ricetta a base di carne affumicata, patate e crauti, che comprende stinco di maiale, salsiccia e pancetta. Provalo nell’accogliente e calda location del Chez Yvonne, dove alla fine della cena o del pranzo potrai provare anche un ottimo dessert alsaziano.

Camminando per Strasburgo potrai anche lasciarti andare a una pausa dolce o salata, in uno dei bar o ristoranti alsaziani e francesi che offrono specialità come il flammkuchen. Quest’ultimo è un piatto caratterizzato da una pasta sottile di forma rettangolare (simile a quella della pizza) condita con formaggio morbido, pancetta e cipolle.
A questo puoi aggiungere anche altri condimenti come l’emmental e i funghi, oppure scegliere di condirla con il maiale affumicato. Con una fetta di flammkuchen non devi perdere l’assaggio di un’altra icona di Strasburgo: la birra. Prova un boccale di birra nell’atmosfera industriale e chic dell’Au Brasseur, un microbirrificio che offre un’ampia gamma di birre bionde, scure e ambrate prodotte direttamente da loro.
Strasburgo ha molto da offrire anche agli amanti del formaggio! Se non puoi rinunciare a questo piacere, devi raggiungere il tempio del formaggio La Cloche à Fromage.
Per cominciare, questo locale ha la più grande vetrina di formaggi al mondo, all’interno della quale troverai una vastissima selezione di prodotti. E poi potrai provare una cena a base di fonduta o raclette.
L’Alsazia non produce solo birra! Questa è l’unica regione francese nota anche per il suo vino, sicuramente un vantaggio per i turisti che voglio testare le varie prelibatezze locali.
Per scoprire vini e birre artigianali puoi trovare diversi bar, vinerie e birrerie. Percorrendo la piccola stradina stretta des Tonneliers, poco distante da La Cloche à Fromage, puoi scoprire anche il Les BerThoM, che offre un’ampia selezione di birre artigianali. Infine, sempre in questa stradina, puoi trovare anche il Jeannette et les Cycleux, un posto ideale per sorseggiare un cocktail e concederti un divertente happy hour.

Piccola e un po’ nascosta, Place du Marché Gayot è la piazzetta dedicata a tutti gli amanti del buon vino e del buon cibo. Qui troverai diversi edifici da cui sbucano caffetterie e bar. Se la visiti in primavera, potrai sederti in uno dei tavoli fuori dai locali e goderti una birra o un bicchiere del vino all’aria aperta. Oppure puoi ripararti all’interno e provare al Bar Le QG un bicchiere di spumante locale, la crèmant d’Alsace.

Cosa fare

In cima all’elenco dei posti da vedere assolutamente, c’è l’imponente torre di Strasburgo e il suo orologio astronomico presso il quale, ogni giorno alle 12:30, si può godere un divertente spettacolo. Proprio accanto c’è il Palais Rohan (musees.strasbourg.eu), un palazzo del 18esimo secolo che accoglie al suo interno diversi musei. Inizia con la visita al Musèe des Beaux-Arts, che ha una bellissima collezione d’arte di opere dal 14esimo al 20esimo secolo. Scopri nel museo le opere di celebri artisti come Botticelli, Canaletto e Rubens.
Al piano terra del Palais Rohan potrai fare un salto nel XVIII secolo, con l’elegante collezione d’arredi e opere d’arte. C’è anche un divertente assortimento di antichi giocattoli meccanici. L’interno del seminterrato del palazzo ospita invece il Museo Archeologico, che ti offre la possibilità di tornare indietro nel tempo con manufatti che risalgono all’era preistorica e sino al Medioevo.
Una visita al Musée Alsacien (musees.strasbourg.eu) è tra le cose divertenti da fare a Strasburgo. Si trova in tre case risalenti a un periodo compreso tra il 16esimo e il 17esimo secolo e ti offre la possibilità di scoprire la storia e la vita alsaziana attraverso i suoi bellissimi interni ricreati fedelmente.
Puoi ammirare alcuni dei punti panoramici più suggestivi di Strasburgo dalla terrazza che si trova lungo la cima della Barrage Vauban. Questa diga del XVII secolo si trova in una posizione eccellente per riuscire ad ammirare tutta la Petite France e i ponti di pietra del XIX secolo. Mentre sei lì, puoi raggiungere anche il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea, distante solo qualche centinaio di metri. All’interno di questo edificio in vetro sono presenti opere di grandi artisti come Picasso, Monet e Kandinsky e potrai scoprire anche una galleria dedicata alle opere di Gustave Doré, originario proprio di Strasburgo.

Dove dormire

Hotel Cour du Corbeau
Appena a sud del fiume Ill, vicino alla cattedrale, si trova l’Hotel Cour du Corbeau del XVI secolo, uno degli hotel più antichi d’Europa. Sebbene le sue 63 camere siano distribuite in 10 differenti edifici, la sua atmosfera rimane molto accogliente ed intima, tant’è che sembra di soggiornare in un hotel boutique. Non troverai nulla di noioso qui! Tutte le stanze hanno il loro carattere e molte hanno presentano ancora le travi originali della struttura. Alcune ricordano i tempi del Re Luigi XIV, mentre altre hanno tocchi più moderni con letti con testiere in pelle.

Hotel du Dragon
L’Hotel du Dragon si trova anch’esso nella zona sud del fiume Ill, con 32 camere moderne situate all’interno di una residenza del XIV secolo. Gli arredi, invece, sono contemporanei ed eleganti e s’intersecano al meglio in quest’edificio che mantiene ancora le sue travi originali a vista. Il giardino del cortile inoltre è un luogo perfetto per trascorrere un po’ di tempo in totale relax.