Illuminazione

Benvenuti all’ultimo numero di The Window Seat. Questo mese, ci auspichiamo “illuminazione” e consapevolezza per accogliere ciò che c’è di nuovo e di inaspettato.

Trasformarsi in qualcun altro per una notte all’anno e ammirare gli altri travestimenti sono solo alcuni degli aspetti che rendono Halloween una festa così popolare. Credit: Shutterstock

Buu! Come avere un Halloween spettacolare

Scopri i luoghi più spettrali d'Europa e le origini della festa americana

Halloween è proprio dietro l’angolo, il che fa battere più forte il cuore freddo di ogni fan dell’horror. Vestiti con costumi spettrali, i piccoli fantasmi vanno a fare “dolcetto o scherzetto” di casa in casa, mentre vampiri maturi, mostri e demoni scelgono di ubriacarsi e ballare tutta la notte.

Halloween è una festa americana e, come molte tradizioni americane, è stata portata nel Nuovo Mondo dagli immigrati, in questo caso dagli irlandesi. Halloween (originariamente All Hallows’ Eve) si basa su tradizioni pagane e celtiche irlandesi, che celebrano la notte prima del giorno di Ognissanti, precedentemente noto come Samhain. 

In celtico, Samhain segna la fine dell’estate e l’ultimo raccolto, ma è anche il momento in cui si apre la porta del mondo soprannaturale e dei morti. Si credeva che i defunti visitassero i loro parenti, che li accogliessero con luci e dolcetti, mentre indossavano costumi spaventosi per proteggersi dagli spiriti vendicativi che avrebbero potuto seguire attraverso il portale, verso l’oltretomba. Vi suona familiare?

Dublino, Irlanda

L’Isola di Smeraldo, l’Irlanda, non è solo il luogo di nascita di Halloween, ma offre anche uno scenario unico per una celebrazione di successo: castelli pittoreschi, manieri e luoghi mistici.
La capitale, Dublino, è il punto di partenza perfetto per il tuo soggiorno spettrale. Vestiti con il tuo costume preferito e prendi il Ghost Bus Tour. Preparati a due ore di pelle d’oca mentre ti immergi nella storia oscura della città e visiti luoghi storici nefasti, come il Castello di Dublino, St. Audoen’s (noto anche come “Inferno”) e il Kilmainham Gaol.

Secondo la leggenda, Samhain, il precursore irlandese di Halloween, ebbe origine più di 2.000 anni fa nella contea di Meath, nella Boyne Valley, che dista solo una cinquantina di chilometri da Dublino. Allora come oggi, la collina di Ward era usata per feste e celebrazioni. In questo periodo puoi partecipare anche a due festival molto speciali: il Púca Halloween Festival e il Samhain Festival. Aspettati un mix magico di folklore, cibo, miti e musica.

Notiziaflash: Sapevi che Bram Stoker, l’autore di “Dracula” era irlandese? Puoi ancora visitare la casa dove è nato a Dublino, o fermarti al Castello Dracula (non quello in Romania) quando riaprirà.

Transilvania, Romania

Nessun viaggio degli orrori sarebbe completo senza una visita in Transilvania, ambientazione dell’iconico “Dracula” di Stoker. Anche se la figura letteraria di Stoker è basata su Vlad III Drăculea dalla Valacchia (alias Vlad l’Impalatore perché gli piaceva mettere le teste dei suoi nemici sulle punte), il Castello di Bran, in Transilvania, è considerato il castello di Dracula.

Il castello di Bran si trova a circa 185 km da Bucarest e, con oltre mezzo milione di visitatori all’anno, in autunno trabocca di gente. Verso Halloween, è possibile pernottare nell’iconico castello. Immergiti nella sua storia con un esclusivo tour notturno, goditi un pasto tradizionale rumeno e poi fai festa fino a quando il conte si sveglia nella sua bara.

Un altro luogo di interesse spettrale è la foresta di Hoia, considerata la foresta più spaventosa del mondo. Secondo la leggenda, un pastore vi scomparve senza lasciare traccia insieme al suo gregge di 200 pecore. Dagli anni ’60, ci sono stati anche ripetuti avvistamenti di UFO, il cui presunto luogo di atterraggio sarebbe una radura circolare, dove non cresce nulla. Assicurati di portare una mappa cartacea, perché anche il GPS e i dispositivi elettronici non funzionano nella foresta… sempre che tu abbia il coraggio per questa avventura.

Harz, Germania

Se l’horror hardcore ti riempie di terrore ma ti piace comunque il soprannaturale e il mistico, allora dirigiti sulle montagne dell’Harz, una catena montuosa e parco nazionale in Sassonia-Anhalt, Germania. La regione è nota per le sue numerose leggende e per i luoghi associati alle streghe. 

Il Brocken, la montagna più alta dell’Harz, appare ripetutamente nella letteratura (si pensi al “Faust” di Goethe) e anche nel cinema, con il nome di “Blocksberg”, che era l’eroina dell’audiodramma per bambini “Bibi Blocksberg”.

Invece di passeggiare per il quartiere in costume, camminerai lungo il sentiero delle streghe di Harz con gli scarponi da trekking. Il sentiero incantato è lungo circa cento chilometri e conduce da Osterode attraverso il Brocken fino al luogo di danza delle streghe, a Thale.

Attraverso colline e valli, il sentiero passa attraverso foreste sempreverdi, gole rocciose e brughiere millenarie, che evocano un’atmosfera mistica. Pittoresche cittadine a graticcio come Quedlinburg, e luoghi famosi come la Scala delle Streghe – una strana formazione di pietra sul Wurmberg -, offrono luoghi scenici per scattare foto. Le streghe sono onnipresenti nella regione di Harz, e anche se le grandi feste tendono a svolgersi nella notte di Walpurgis (la notte delle streghe), si può anche festeggiare Halloween nelle piccole città. Sempre che si abbia ancora abbastanza energia dopo le escursioni.