Rilassarsi

Benvenuti nell’ultimo numero del magazine The Window Seat. Questo mese è il momento del “relax”: ci concentreremo sui luoghi dentro e fuori la città, per trovare un po’ di meritata tranquillità.

Spegnere il telefono e immergersi nel panorama è una delle parti migliori del viaggio. Credit: Prakarsh Saxena/Unsplash

Disintossicazione digitale: come staccare la spina in treno, autobus, volo o traghetto

Qualunque sia la modalità che hai scelto per spostarti, goditi il viaggio con i nostri suggerimenti e trucchi su come limitare le distrazioni online

Abbiamo trascorso la maggior parte dell’ultimo anno rinchiusi in casa, attaccati ai nostri telefoni e computer. Ora che i viaggi stanno lentamente ripartendo, personalmente non vediamo l’ora di salire su un treno, su un autobus, su un volo o su un traghetto per immergerci di persona nei paesaggi e nei luoghi che ci circondano.

Ogni modalità di spostarsi ha il suo fascino unico, ma come puoi goderti il viaggio senza controllare il telefono ogni due minuti? Abbiamo messo a punto alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a viaggiare con intenzione e facilità perché, come probabilmente ormai ti sarà noto, il bello non risiede tanto nella destinazione, ma nel viaggio stesso!

PS. Se alcuni percorsi ti costringono letteralmente a staccare la spina, poiché il WiFi non è disponibile, ti suggeriamo di viaggiare in aereo per trarre il massimo beneficio da questi suggerimenti. E non preoccuparti dei biglietti, funzionano anche quando sei offline quando usi l’app di Omio!

I treni sono per le favole


I treni sono la modalità di viaggio perfetta per recuperare il ritardo sull’ultimo romanzo che stai leggendo. C’è qualcosa di più comodo che riporre i bagagli nella cappelliera, mettersi comodi e sfogliare un libro mentre lo scenario cambia continuamente? Anche se avere un libro sul telefono o su un dispositivo mobile potrebbe essere conveniente, non c’è niente di meglio che avere una copertina rigida o un tascabile tra le mani. Quell’odore di carta appena stampata è quasi inebriante. Metti in valigia alcuni dei tuoi libri preferiti o qualcosa di nuovo che non stavi vedendo l’ora di leggere.

A seconda della durata del tuo viaggio in treno, puoi finire un breve classico come “Candido” di Voltaire (o almeno alcuni racconti di Edgar Allan Poe o Jhumpa Lahiri) e sbarcare appagato nella tua destinazione senza aver controllato ogni due minuti lo schermo del cellulare. Un’altra attività da fare in treno, gratificante e rilassante, è aprire il tuo album da disegno e liberare la tua creatività. Se viaggi in compagnia, poi, un mazzo di carte offre un intrattenimento eccezionale a bordo.

Gli autobus sono per i podcast

Libri e autobus non sempre vanno d’accordo, poiché molti viaggiatori soffrono di mal d’auto (per non parlare del fatto che i sedili degli autobus non hanno molto spazio per rilassarsi). I podcast, invece, sono compagni ideali su questo mezzo di trasporto. Sì, sappiamo che sono in un formato digitale ma non hai bisogno del WiFi per ascoltarli. Prima di “scollegarti”, assicurati di aver scaricato alcuni episodi. 

Dai contenuti di attualità, alla commedia, alle trasmissioni scientifiche… ce n’è per tutti i gusti, poichè ormai il podcast è un formato largamente in uso presso molte redazioni.

Se poi hai già esaurito tutti i tuoi podcast preferiti, valuta di sceglierne uno sulla destinazione verso cui stai andando o scarica un podcast in lingua per imparare alcune frasi prima del tuo arrivo.

I voli sono per i film

A parte al cinema, i voli sono forse la migliore opportunità che abbiamo per guardare un film ininterrottamente dall’inizio alla fine. Molte compagnie aeree hanno monitor sullo schienale dei sedili, quindi lasciate che il piccolo schermo vi ipnotizzi mentre vi accoccolate con la vostra coperta e i vostri calzini più soffici. Se invece usi il tuo dispositivo, scarica uno di questi film che ispirano il desiderio di viaggiare, per caricarti con l’energia giusta al tuo arrivo.

Se si tratta di un volo a lunga percorrenza, assicurati di rimanere comodo a bordo. Allungati il più possibile, bevi molta acqua e concediti una terapia termale sotto forma di creme e lozioni. Un altro grande passatempo quando si vola è il diario. Riempia il suo taccuino con progetti o desideri sulla tua prossima destinazione.

I traghetti sono per la fotografia


Che tu stia partendo su un traghetto notturno o per una traversata di cinque minuti, c’è sempre un senso di avventura quando si entra sul ponte di una grande barca e si respira l’aria salmastra del mare. A seconda di quanto è lungo il tuo viaggio, questo è un ottimo momento per tirare fuori la tua Polaroid o la macchina fotografica usa e getta e immortalare un ricordo del tuo viaggio. Fotografare alla “vecchia maniera” può dare grande soddisfazione, meno immediata forse ma sicuramente più gratificante quando porterai il rullino a stampare!

La vista sull’acqua è anche lo sfondo perfetto per la meditazione o per semplici esercizi di respirazione, capaci di metterti in uno stato più consapevole e rilassato. Buon viaggio!