Romanzi storici: rivivi le emozioni dell’Inghilterra di Bridgerton in queste destinazioni

La prima stagione di Bridgerton ti ha tenuto incollato allo schermo e ora aspetti l’uscita della seconda stagione? Dai un’occhiata a questi luoghi e rivivi le scene della serie
Published 01/15/2022 by Shandana A. Durrani

Cari lettori, come molti degli appassionati di romanzi storici anche io aspettavo con impazienza l’uscita della prima stagione di Bridgerton. Anche se non sono una grande fan dei romanzi di Julia Quinn, mi piacciono comunque molto alcuni personaggi e il loro spirito arguto (sì, sto parlando proprio di voi, Kate e Penelope!). La prima stagione è stata davvero avvincente, e me la sono praticamente guardata tutta di fila in un solo giorno, durante le feste di Natale del 2020 quando, a causa delle misure restrittive per il COVID, il viaggio più lungo che ho fatto è stato da un lato all’altro del mio divano di velluto blu.

Quasi un anno dopo, tutti i fan sono in trepidazione per l’uscita della seconda stagione di Bridgerton. Come nei libri, i protagonisti assoluti della seconda stagione sono Lord Anthony Bridgerton, il figlio maggiore della famiglia, e la sua nemica e poi amante Kate Sharma, nata Shieffield. Nella prima stagione abbondavano gli abiti sfarzosi, i colori pastello, i tessuti artigianali indiani e le scene erotiche. Anche se avrei preferito di gran lunga vedere sul piccolo schermo un adattamento di Slightly, serie di libri più introspettiva scritta da Mary Balogh (chi non ama l’eleganza di Wulfric, Duca di Bewcastel?), mi è comunque piaciuta molto la natura variegata dell’adattamento cinematografico della serie di libri di Bridgerton, prodotta da ShondaLand.

Mentre attendiamo l’uscita della seconda stagione, cari lettori, potete vivere la magia di Bridgerton in Inghilterra, in questi tre romantici luoghi, in alcuni dei quali sono state girate le scene della serie, oltre a quelle di altri sceneggiati tra cui l’amatissimo adattamento cinematografico di Orgoglio e Pregiudizio, prodotto nel 1995 dalla BBC.


I romanzi storici sono spesso ambientati a Londra, dove i palazzi del quartiere di Mayfair sono costantemente al centro della scena. Durante l’era napoleonica, l’alta società inglese risiedeva in questo quartiere (quasi il 70 percento degli inquilini aveva un titolo nobiliare), e si teneva ben lontana dai bassifondi di St. Giles e Whitechapel. Oggi Mayfair è ancora una zona di tendenza, con Hyde Park sul lato est e Grosvenor Square al centro del quartiere (anche St. Giles e Whitechapel sono comunque diventate, nel frattempo, zone molto più ambite).

Londra

Se gli scintillanti eventi mondani e i balli organizzati per la nobiltà inglese non si tengono più, i turisti potranno comunque vedere gli esponenti dell’alta società passeggiare in abiti eleganti per le strade del quartiere. Le strade si dirigono verso Grosvenor Square, la seconda piazza con giardino più grande di Londra, che risale al 1726. L’architetto paesaggista John Alston progettò questo spazio verde per l’aristocrazia terriera che sentiva la mancanza delle proprie tenute di campagna nel pieno della stagione.


Se Londra è il setting più importante per la maggior parte dei libri regency, Bath si attesta al secondo posto, in quanto ambita località termale per gli anziani e per i malati all’epoca di Giorgio IV.

Bath

L’emblematica struttura del Royal Crescent, il complesso residenziale a forma di semicerchio e composta da 30 abitazioni in stile palladiano, fu realizzata da John Wood nel 1774, ed è stata scelta come ambientazione per le riprese esterne della dimora dei Featherington. Le Assembly rooms, più modeste rispetto a quelle di Almack’s, sono state usate per il set della residenza di Lady Danbury. Oggi il numero 1 di Royal Crescent ospita un museo di proprietà della Bath Preservation Trust, in cui è possibile vedere come si viveva durante l’età georgiana. L’edificio numero 15 ospita invece il Royal Crescent Hotel, il luogo perfetto dove fare una pausa e immergersi nel panorama inglese.

A un’ora di viaggio a sud di Bath sorge la città di Salisbury, famosa per la sua cattedrale. È tuttavia nella Wilton House, casa dei Conti di Pembroke fin dal XVI secolo, che sono state girate le scene di molti adattamenti cinematografici di romanzi storici. La residenza appare in Ragione e Sentimento (1995),in Orgoglio e pregiudizio (2004), nellaseconda stagione di Outlander, in Emma (2020) e nelle cinque stagioni di The Crown.

Salisbury

Nei Bridgerton gli ambienti esterni della residenza di campagna sono stati scelti per rappresentare Hyde Park e la Cattedrale di San Giorgio, entrambi situati a Londra. Gli ambienti interni sono invece stati utilizzati per rappresentare, tra gli altri luoghi, la residenza degli Hastings e il Castello di Clyvedon. La tenuta è visitabile a partire dal periodo di Pasqua, ed è possibile ammirare gli interni, con la galleria di ritratti ad opera di Van Dyck e di Rubens, e il meraviglioso terreno, che si estende per quasi 6000 ettari.

Bridgerton non è il primo romanzo regency che ha appassionato i lettori. Al primo posto troviamo il romanzo di Jane Austen Orgoglio e Pregiudizio, ambientato all’epoca della Guerra d’indipendenza spagnola, e la cui trama è incentrata sugli intrighi amorosi, sui matrimoni combinati e sugli interessi economici ad essi connessi. Ci sono molte discussioni su quale sia il miglior riadattamento cinematografico del libro (io voto per la versione con Jennifer Ehle e Colin Firth). Certamente molto meno controversa è l’importanza della tenuta di Pemberley per lo sviluppo del rapporto tra Elizabeth Bennet e il Signor Darcy.

Austen descrive la tenuta come “un gran bell’edificio di pietra, ben posizionato su un terreno in salita, con sullo sfondo una fila di alte colline boscose […] Le sponde non erano né regolari, né con inutili ornamenti”. La tenuta di Lyme Park, situata a sud di Disley, può essere descritta allo stesso modo. Il palazzo elisabettiano, amministrato dal National Trust del Regno Unito, è stato scelto per rappresentare la tenuta di Pemberley nel riadattamento cinematografico nel 1995.

Disley

I magnifici terreni e gli spazi interni della tenuta, come la Knight’s Bedroom e i suoi passaggi segreti, hanno reso Lyme una delle destinazioni preferite dai fan del genere regency. Vieni a visitare la lussuosa tenuta e, dopo il tour, concediti un tè pomeridiano nella Salting Room. E ovviamente non dimenticare di indossare il tuo cappello preferito, mentre sorseggi il tè con gli scones, aspettando che arrivi il Duca di Hastings!