Preparati per scattare molte foto visitando questi quartieri alternativi in Spagna. Credit: Shutterstock

Ritrovi da Hipster: i quartieri alternativi più cool della Spagna

Dimentica Williamsburg, Malasaña e Kreuzberg e scopri invece queste aree alla moda della penisola iberica

Published 08/01/2021 by Shandana A. Durrani

Shoreditch, Williamsburg, Kreuzberg, Belleville: tutti conoscono questi quartieri alla moda. Un tempo grintose e alternative, queste aree si sono imborghesite negli ultimi anni, con sempre più residenti, presenza di caffè e negozi alla moda.

Come le sue controparti europee, la Spagna non è estranea alla gentrificazione. I quartieri che una volta ospitavano gli immigrati sono diventati negli ultimi anni dei paradisi per gli hipsters. Pensiamo a Barcellona con Gràcia, e a Madrid con Malasaña. Tuttavia abbiamo scavato più a fondo, per stilare una lista di alcune delle zone alternative più cool in alcune delle città meno conosciute della Spagna. Se anche tu sei in cerca di qualcosa di diverso, scopri con noi questi quartieri hipster poco conosciuti.

Malagueta, Malaga

Luogo di nascita di Pablo Picasso, non stupisce che l’arte sia di grande importanza per la città balneare di Malaga. Il quartiere della Malagueta, un tempo zona industriale che confina con il Mar Mediterraneo e con il centro di Malaga, ospita un museo dedicato al suo figlio prediletto. Ma sono molti i musei che punteggiano il quartiere, tra cui il Museo Carmen Thyssen, che celebra gli artisti andalusi, e una apendice del Centre Pompidou.

Malaga

La zona del porto offre un interessante mix di caffè alla moda e spazi verdi, il che la rende il luogo ideale per i giovani in vista. Passeggia lungo il Palmeral de las Sorpresas, costeggiato da palme, per goderti l’aria salmastra e una vista sul mare sorprendente. Termina la tua passeggiata con un cocktail artigianale come il 1919 al rum del leggendario El Pimpi, o scegli tra una serie di birre e sidri internazionali a El Muro. Quando il COVID sarà solo un ricordo, visita il Velvet, un locale per concerti che ospita anche regolari serate techno.

Casco Viejo, Toledo

Toledo’s Il centro storico di Toledo è caratterizzato da numerosi monumenti che evocano il suo passato di città che ospitava ebrei, musulmani e cristiani al tempo dei Mori, oltre a bar, musei e trattorie che attestano invece il suo status di capitale cosmopolita. Casco Viejo è ora la sede di un gruppo di imprenditori, tra i più audaci e brillanti della Spagna. El Greco è l’artista più influente e conosciuto nella ricca storia della città e il suo museo è uno dei luoghi di incontro dei giovani, con concerti ospitati nel cortile in occasioni speciali.

Toledo

Oltre alla cultura e alla storia che ha da offrire, Casco Viejo è anche una destinazione privilegiata per la vita notturna. Bar come Agapo, Ludeña o il Mercado de San Agustín (la versione locale del Mercado de San Miguel di Madrid) offrono ai clienti ottimi cocktail e vini regionali al bicchiere. Dirigiti al Quitapenas per gli spettacoli di flamenco o termina la serata alla Sala Pícaro, quando i concerti saranno di nuovo in programma.

Russafa, Valencia

Russafa, il quartiere più trendy di Valencia, affonda le sue origini nel IX secolo, quando già Abd Allah al-Balansi, un principe omayyade di Al-Andalus, era solito trovarvi rifugio. Oggi è una zona multiculturale, vibrante e vivace. Visita il Mercato Municipale, recentemente dipinto in toni colorati: vi troverai più di 100 negozi e la Biblioteca Al-Rusafi, un punto di incontro culturale per studenti e giovani professionisti.

La Casa di Chappaz è un’affascinante galleria che è anche uno spazio sicuro, di collaborazione e amicizia, per la comunità LGBTQ+. Russafa è anche un punto di riferimento per la gastronomia. Dai un’occhiata a Matadero, un’ex macelleria dalle pareti bianche convertita in caffè, che vanta una moltitudine di libri da sfogliare mentre sorseggi una birra IPA.

Valencia

Barrio Húmedo, León

Come molti altri in questa nostra lista, il quartiere più vivace di León è anche il più antico. Situato su una collina tra i fiumi Bernesga e Torio, è qui che è nata la città. La zona è riservata ai pedoni, il che la rende più accogliente e attraente per i visitatori, che sono molti, data la vicinanza del quartiere alla cattedrale e agli imponenti palazzi della zona.

León

Il Barrio Húmedo ospita molti bar e, in estate, le sue strade senza auto sono animate da una vivace atmosfera. La vita nel quartiere ruota intorno a Plaza de San Martín e a Plaza Mayor, entrambe luoghi d’incontro centrali per gustare le tapas gratuite che una volta erano la normalità in Spagna ma che sono diventate invece più rare negli ultimi anni. 

Se hai voglia di un pasto più grande, El Latino o Casa de los Botones servono specialità locali come il Maragato (stufato castigliano di ceci e carne), la zuppa d’aglio o i panini con la trota. Per il bicchiere della staffa, la gente del posto si dirige a La Galocha, un luogo tranquillo, o al Circus se invece si è pronti a scatenarsi.

Las 7 Calles, Bilbao

Situato sulle rive dell’estuario del Nervión si trova il vecchio quartiere di Bilbao, noto anche come Las 7 Calles, nome che si riferisce alle strade che lo formano: Somera, Artecalle, Tendería, Belosticalle, Carnicería Vieja, Barrencalle e Barrencalle Barrena. La Zazpi Kaleak (come viene chiamata in basco) vanta strette strade acciottolate, che nascondono una moltitudine di trattorie, sia tradizionali che moderne, dove si possono gustare pintxos (la versione basca delle tapas) e txikitos (bicchierini di vino per accompagnare i pintxos), oltre a importanti monumenti come la cattedrale gotica di Santiago.

Bilbao

Dirigiti all’Okapi, una taverna vintage ma moderna, qui potrai prendere lezioni di cucina destinate a tutti: dagli aficionados del senza glutine, ai vegani, fino agli amanti della carne. Dall’altra parte dell’estuario si trova Marzana 16, che vanta un’impressionante vista sull’acqua e ha un’atmosfera vivace e popolare tra tanti locali alla moda.

L’industria mineraria era la spina dorsale del quartiere, ma la sua attuale atmosfera cosmopolita permette di trovare sia moda contemporanea che tesori vintage. Dirigiti verso Plaza Nueva per visitare il mercato settimanale domenicale e trovare oggetti e souvenir unici.