La Torre Dom regna sui pittoreschi canali e sulle case di mattoni rossi di Utrecht. Credit: Shutterstock

Attraversate da un fiume: città con canali poco conosciute in Europa

Dimentica Venezia e visita invece queste città alternative e punteggiate di canali. Per un tranquillo inverno sull'acqua

Published 11/01/2021 by Melek Carkaci

Venezia, Amsterdam, Stoccolma… Pur essendo innegabilmente belle, queste città sui canali sono diventate così popolari che le conosciamo quasi a memoria, anche senza averci mai messo piede!

Dall’intimità di Utrecht, nei Paesi Bassi, alla romantica Bruges, fino ai colori rilassanti di Martigues, in Francia, abbiamo selezionato cinque città sui canali, ognuna con un’atmosfera unica, da considerare per una festa di fine anno tranquilla e magica.

Utrecht, Olanda

Più calma e meno affollata della sua sorella maggiore, Amsterdam, Utrecht offre la tanto amata intimità tipica delle città del Nord. Ma il suo fascino particolare risiede nelle sue centinaia di cantine lungo il canale Oudegracht.

Risalenti al XII secolo, queste cantine furono costruite per dare vita a un porto cittadino che vantava castelli urbani, spazi di stoccaggio e persino birrerie. Anche se non sono più utilizzate per la spedizione, le cantine sono state trasformate negli ultimi anni in caffè caratteristici, ristoranti e negozi. Ci si può persino trascorrere una notte!

Utrecht

Visita il Graaf Floris, un caffè con 40 anni di storia, vicino al Kalisbrug Bridge. Questo locale rustico vanta una struttura in mattoni e serve le tradizionali ciambelle alla mela olandesi calde. Gnam!

Quando il sole tramonta presto in inverno, il sentiero Trajectum Lumen accende poi le serate. Le opere di diversi artisti illuminano quattordici punti su un tracciato di un’ora e mezza che attraversa canali e ponti. La parte migliore del percorso passa attraverso il colorato tunnel Ganzenmarkt, creato da Erik Groen.

Martigues, Francia

Sapevi che c’è una “Venezia della Provenza”? Martigues, la capitale della Côte Bleue, nel sud della Francia, è una città portuale e di canali, dove gli inverni sono miti e piacevoli.

Composta da tre villaggi (Ferrières, Jonquières e L’île), Martigues ha ispirato molti pittori, da Delacroix a Corot, a Dufy. Dirigiti verso “Le Miroir des Oiseaux” (Lo specchio degli uccelli), un porto dove l’acqua riflette le pittoresche case color pastello.

Martigues

Dopo aver scattato un selfie con “The Fisherman and the Net Mender” – due statue di bronzo di Sébastien Langloÿs – concediti un pasto a Le Miroir, un ristorante che offre prelibatezze dal mare come La Bourride, una ricca zuppa di pesce bianco con verdure e aioli.

Amburgo, Germania

Amburgo è la più grande città della Lega Anseatica e una delle più verdi del mondo, quindi naturalmente i suoi canali sono puliti e assolutamente affascinanti. Esplora Neumühlen Quay, dove quasi 20 barche classiche punteggiano il porto, creando un museo a cielo aperto. Prima di partire, assapora un’esperienza culinaria unica al Kleinhuis, un ristorante galleggiante. Ordina un Labskaus fatto in casa, un piatto a base di carne salata, patate e cipolle, servito con un uovo fritto e aringhe. Questo piatto sostanzioso e tradizionale amburghese ti fornirà una scorta di grasso per l’inverno!

Hamburg

A proposito di inverno, pianifica qualche attività al chiuso, perché Amburgo è una delle città più ventose della Germania. Immergiti nella storia marittima della città a bordo della Cape San Diego. Questa nave trasportava gli immigrati tra il 1850 e il 1930, ma ora ospita un museo, un hotel e diverse sale per giochi di intrattenimento.

Amburgo è anche piena di ristoranti con una politica sostenibile e Hobenköök in HafenCity, sulle rive di Oberhafen, è uno dei migliori. Situato in un ex magazzino di spedizione, questo ristorante-mercato serve piatti locali con ingredienti di stagione.

Birmingham, Inghilterra

Rispetto ad altre città sui canali, Birmingham viene poco considerata. Eppure, ha un passato vibrante e vanta più canali di Venezia! Durante la rivoluzione industriale, lo sviluppo di Birmingham si è anzi legato indissolubilmente ai suoi canali, costruiti per lo più nel XVIII secolo per trasportare ferro e carbone, che all’epoca erano un pilastro dell’economia inglese.

Birmingham

Immergiti nel passato industriale della città nello storico Gas Street Basin. Vedrai barche strette ed edifici in mattoni rossi, molti dei quali trasformati in caffè, bar e boutique. Segui uno dei sentieri lungo i vari canali, alla fine ti condurrà a The Midlands, dove si trova il Black Country Living Museum, a sua volta famoso per la serie “Peaky Blinders”.

Per un’esperienza culinaria unica, goditi poi un pasto o un tè pomeridiano a bordo dei ristoranti galleggianti Away 2 Dine, mentre navighi lungo i punti di riferimento iconici di Birmingham, come Brindley Place, la Davenports Brewery e Oozells Street Loop.

Bruges, Belgio

Molte delle città-canale del nord Europa condividono il soprannome di “Venezia del Nord”, e la capitale delle Fiandre è una di queste.

Circondato da una striscia di verde soprannominata “Brugse Vesten” (bastioni di Bruges), il centro della città. a forma di uovo, è patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è un ottimo luogo per cominciare la tua visita. Cammina sul ponte Spiegelrei, nel quartiere Hansa, e ammira esempi significativi dell’architettura borgognona, belga e fiamminga. Per una fuga romantica, visita il Minnewater (Lago dell’Amore), dove, secondo la leggenda, i desideri degli innamorati vengono esauditi.

Per uno spuntino veloce, un waffle e una cioccolata calda sono un must. Ordina le versioni fatte in casa all’Uilenspiegel, una birreria rustica con mattoni a vista e travi in legno.

Se visiti la città durante le feste, segui poi il luminoso sentiero Lueurs d’hiver: una magica serata di allegria ti aspetta al mercatino di Natale.

Bruges