New York City continua ad affascinare, nonostante le restrizioni anti-Covid. Credit: Julienne Schaer

New York per tutte le tasche: la Grande Mela, ma a poco prezzo

Inizia l’anno nuovo a New York e goditi la città senza spendere una fortuna

Published 02/15/2022 by the-window-seat

La fama di New York di essere una città costosa è perfettamente meritata: nel 2021 è diventata la città più cara degli Stati Uniti in cui vivere. I turisti, abituati alla birra a un dollaro e a mangiare a poco prezzo nel resto dell’America, potrebbero trovare questa città eccessivamente costosa. Tuttavia, a seconda del periodo e della zona, potresti trovare degli ottimi prezzi anche a New York City. 

La maggior parte dei turisti va a New York in primavera e autunno, quando il clima è ideale e le strade estremamente affollate. Tuttavia, con l’avanzare della stagione fredda New York diventa più economica.  

Copriti bene e visita la città tra gennaio e marzo. Troverai voli e hotel a prezzi stracciati e biglietti scontati per le maggiori attrazioni, per non menzionare il fatto che sarà più facile anche trovare posto in alcuni dei ristoranti migliori della città. Ecco la nostra selezione dei ristoranti più economici e delle attrazioni gratuite di New York che potrai trovare nei suoi cinque distretti amministrativi. 

Manhattan 

Se pensi a New York, probabilmente ti verrà in mente Manhattan, il distretto più celebre. Qui troverai l’Empire State Building, il Rockefeller Center, Times Square, il Guggenheim Museum (gratuito il sabato dalle 16 alle 18) e il Metropolitan Museum of Art, la più grande galleria d’arte degli Stati Uniti, tutti nell’Upper East Side e a Midtown. Con il New York CityPass avrai uno sconto sul biglietto d’ingresso per sei attrazioni. Il comfort “superiore al costo” del moderno hotel Pod 39 è facilmente raggiungibile da queste attrazioni ed è una base di partenza perfetta per esplorare i quartieri Uptown e Downtown. 

New York

Broadway attraversa Manhattan in tutta la sua lunghezza e vanta alcuni dei migliori spettacoli teatrali al mondo. Se sei pronto a metterti in fila, acquista i tuoi biglietti per Broadway con uno sconto fino al 50% al chiosco TKTS a Duffy Square, a partire dalle 11 per gli spettacoli pomeridiani della giornata, e a partire dalle 15 per gli spettacoli della sera stessa.

Sinonimo di grattacieli, a Manhattan non mancano tuttavia le aree verdi. Central Park si estende per oltre 300 ettari. L’High Line, che va da Hudson Yards a Chelsea, è una linea ferroviaria caduta in disuso e trasformata in un parco pubblico sopraelevato decorato con opere d’arte. Dopo averla percorsa in tutti i suoi 2,5 km di lunghezza, vai al Chelsea Market per provare l’ottimo cibo in uno dei 35 chioschi a buon prezzo, o prendi un trancio di pizza al celebre Joe’s Pizza a Greenwich Village.

A Lower Manhattan, il Bowery Wall all’angolo tra Houston e Bowery ospita alcune delle maggiori opere d’arte della città. La lista degli artisti comprende Banksy, JR e Shepard Fairey. Il Ten Bells merita una visita in questa parte dell’isola per i suoi vini e le tapas a buon prezzo. 

Il Bronx 

La principale attrazione del Bronx è lo Yankee Stadium che, dopo una breve parentesi come centro vaccinale, nel 2022 ha riaperto le porte ai tifosi. Potrai supportare i Bronx Bombers, meglio conosciuti come i New York Yankees, a partire da soli 15$.

Se non ti lasci tentare da uno degli hot dog dello stadio, troverai alcuni dei migliori ristoranti del Bronx a soli 15 minuti a piedi da questa celebre struttura. Alla fine della sua carriera Anthony Bourdain concesse il suo sigillo di approvazione alla cucina caraibica del Feeding Tree per il suo pollo marinato e cotto alla griglia, la capra al curry e i gamberetti. Prova Sam’s Soul Food, un altro dei locali preferiti di Bourdain, per le sue generose porzioni di scaloppine di maiale con riso, piselli e cavolo nero. 

Se ti resta ancora dello spazio, Arthur Avenue è quella che generalmente viene considerata come la vera Little Italy. Fermati da Zero Otto Nove per una pizza napoletana prima di assaggiare i cannoli migliori della città nella storica Madonia Brothers Bakery.   

Brooklyn 

Non più considerata la parente povera di Manhattan, Brooklyn sta finalmente ricevendo credito in quanto ospita alcune delle attrazioni più iconiche di New York, tra le quali Prospect Park, il Brooklyn Botanic Garden (durante il giorno ingresso a offerta libera), nonché i celebri Coney Island e Brooklyn Bridge.

Attraversare il ponte a piedi è una delle cose più belle da fare gratis a New York. Vacci la mattina presto o la sera tardi per coglierlo nella sua atmosfera più tranquilla. Accanto al ponte c’è anche Juliana’s Pizza, dove si dice si possa trovare la migliore pizza di New York

Una delle cose più belle di una visita a Brooklyn è la vista su Manhattan. Sulla Brooklyn Promenade lungo l’East River potrai ammirare alcuni dei panorami migliori, oppure prendere qualcosa da bere in uno dei rooftop bar sul lungofiume da Dumbo a Williamsburg. Noi adoriamo il Rooftop Reds per la sua carta dei vini prodotti sul posto. Il McCarren Hotel a Williamsburg rappresenta una sistemazione a buon prezzo con piscina all’aperto stagionale e rooftop bar con tanto di happy hour.     

Il Brooklyn Museum, ai margini di Prospect Park, è un’alternativa alle più celebri attrazioni di Manhattan, meno affollata ma ugualmente di impatto. Le sue collezioni comprendono opere di Cézanne, Monet e Degas e si consiglia l’acquisto del biglietto completo. 

Queens

Queens è probabilmente il circondario di New York con la più ampia diversità culturale. Un giro tra i chioschi e i ristoranti di Jackson Heights ti porterà dall’Asia del Sud all’America Latina con sapori indiani, bengalesi, colombiani ed ecuadoriani. Potrai sperimentare molto spendendo poco tra Junction Boulevard e Warren Street. Se vuoi provare i tacos, Taco Veloz e Birria Landia sulla Roosevelt Avenue sono assediati da lunghe code per un buon motivo. 

Per bruciare un po’ di calorie, visita il Flushing Meadows Corona Park, che si estende per oltre 350 ettari ed è il più grande parco di Queens. Ospita il Queens Zoo, il Queens Museum, il Citi Field (casa degli Amazin’ Mets) e l’USTA Billie Jean King National Tennis Center, dove si tiene l’US Open ogni anno a settembre.

Una tappa obbligata per i fan del cinema è il Museum of the Moving Image nel quartiere Astoria. Ospita la più grande collezione a livello nazionale di manufatti per la TV e il cinema, oltre a organizzare regolarmente proiezioni di film. L’ingresso è gratuito il venerdì dopo le 16.    

New York

Staten Island

Arrivare a Staten Island, il distretto meno visitato di tutti, è parte del divertimento stesso. Un giro sulla Staten Island Ferry da Lower Manhattan offre splendide viste sul porto di New York, sulla Statua della Libertà e sullo skyline di Manhattan. E non è tutto: il tragitto di quasi 8 km (25 minuti) è completamente gratuito.

Al tuo arrivo scoprirai che Staten Island ha più aree verdi di qualunque altra zona di New York. La Staten Island Greenbelt si estende per oltre 1200 ettari di parchi rigogliosi, zone umide, foreste e percorsi da escursionismo. E se hai caldo, vai nel primo punto vendita di Ralph’s Ices a Port Richmond per uno dei suoi celebri gelati a 5$.

Se sei un amante della cultura, visita lo Staten Island Museum, uno dei più antichi centri culturali di New York, a soli due isolati dal terminal dei traghetti. Il museo vanta opere di Andy Warhol e Marc Chagall.